Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
10 giugno 2012 7 10 /06 /giugno /2012 16:17

La tradizione vuole che le grandi pulizie siano quelle “di primavera”. Ma non è sempre così. Per esempio, la pulizia dell'armadio a me viene meglio in estate. In primavera c'è ancora l'effetto “mezza stagione”: non sai se riporre quel maglione di lana e tirare fuori la camicetta, o se tenere tutto in caso di imprevedibili cambi climatici.
Ora, con l'estate che arriva, non ci sono scuse. E' tempo di riordinare l'armadio, che altrimenti rischia di somigliare sempre di più all'antro di una strega.
Quando l'armadio è in certe condizioni, si rischia di farsi prendere dallo sconforto prima ancora di cominciare.

Ma non perdetevi d'animo.

Oggi condivido la mia strategia, può aiutare anche voi, spero.

Di base io sono disordinata, e ci ho messo un po' a trovare la strategia giusta. Ecco le mie regole:

 

 

1. Svuotate l'armadio. Ripiano per ripiano, cassetto per cassetto. Non lasciate nulla all'interno

 

 

2. Approfittatene per passare un panno antipolvere sui ripiani. Se poi volete essere brave come la famosa casalinga disperata Bree Van De Kamp, allora ricoprite i ripiani con stoffa o carta per armadi. Lasciate l'armadio aperto, così che prenda aria.

 

 

3. E ora, il contenuto dell'armadio: i vestiti e tutto il resto. Togliete di mezzo tutto ciò che non dovrebbe essere nell'armadio: oggetti, borse e sporte, fibbie di cinture senza cintura, giornali, e così via. Concentratevi sui capi di abbigliamento.

 


4.Questa è sicuramente la fase più difficile, per molte persone. SCEGLIERE.

 

E' arrivato il momento di dividere i vestiti in tre gruppi: TENERE, ELIMINARE, PROVARE/RICICLARE.

 

- TENERE: mettete in questo gruppo i vestiti che usate: quindi, che usate in questa stagione, avete usato nelle precedenti, o prevedete di utilizzare in quella futura.  

Siate sincere.

Quella gonna incredibile l'avete messa una volta 4 anni fa e poi mai più?

Quella giacca da anni vi stringe talmente tanto che rischiate di accecare qualcuno con un bottone?

Ecco. Questi vestiti non sono da tenere. Occupano spazio e basta. Possono andare in uno degli altri due gruppi:

 

- ELIMINARE: è inutile tenere nell'armadio dei vestiti che non usate più, o che non avete mai usato. Prendono posto, aumentano la confusione, e vi impediscono di vedere chiaramente gli altri capi che avete stipato dentro il vostro armadio.

Prendete i vestiti che non usate, quelle che non vi entrano più da un pezzo, quelli che ormai non mettereste nemmeno sotto tortura, quelli di cui vi chiedete “e questo? Perchè mai l'avrò comprato?”.

Ora...eliminateli.

 

ATTENZIONE: eliminare non significa buttare nel cassonetto. Significa togliere da casa vostra. Cosa che può essere fatta in molti modi.

Per esempio:

- se avete un buon rapporto con internet, potete vendere i vostri vestiti usati su ebay o su siti simili

 

- se pensate che qualche amica potrebbe apprezzarli, potete regalarli, o organizzare un divertente swap party (così aiuterete anche le amiche a fare ordine nell'armadio!!!)

 

- se volete una soluzione rapida e sicuramente utile, potete donare i vestiti ad associazioni di beneficenza, vi assicuro che non farete fatica a trovarne.

 

Ovviamente, i capi ormai distrutti, senza forma, infeltriti e così via...buttateli. O riciclateli (vedi sotto).

 

- PROVARE/RICICLARE: ci sono vestiti che non sapete proprio se tenere o no? Vecchi jeans ormai lisi e senza forma? Una gonna che non ricordate più se vi dona o meno?
Benissimo: se avete dubbi, provatevi l'indumento. Armatevi di pazienza e di uno specchio, e provate.

Se non vi convince, deve finire immediatamente nel mucchio ELIMINARE, a meno che non possiate riciclarlo.
Internet è piena di tutorial per fare borse dai vecchi jeans, braccialetti con le cinture e altro. Senza contare il buon vecchio straccio per pulire, ricavato da una vecchia maglietta.


Alla fine di questa faticosa parte del lavoro, dovreste avere davanti due gruppi di oggetti:TENERE ed ELIMINARE.

Le amanti (come me) del riciclo, potrebbero avere anche un piccolo mucchietto di cose da riciclare per altro uso.

Bene.

 

 

5. Ora potete prendere i vestiti del gruppo TENERE e riporli nell'armadio:


- tenete a portata di mano i vestiti di stagione, quelli che usate più spesso. Un'idea è quella di dividerli per categorie: gonne, pantaloni, camicie etc. In questo modo sarà più difficile comprare doppioni, al prossimo acquisto

 

- riservate i ripiani più altri a quei capi che usate di meno, o a quelli della stagione passata

 

- riponete le cinture in una scatola, magari trasparente

 

 

6. ELIMINATE. Non aspettate a farlo.

I capi da buttare, metteteli subito nel sacco nero, e portateli al cassonetto quanto prima.

I capi da donare, piegateli e sistemateli in una borsa capiente, caricateli in macchina e consegnateli al più presto.

E se avete deciso di provare lo swap party...iniziate a chiamare le amiche, e nel frattempo mettete i capi che volete regalare/scambiare dentro qualche scatola col coperchio.

Piegateli e sistemateli in modo che non si stropiccino, e riponete le scatole in uno scaffale in alto dell'armadio, pronte per essere aperte davanti alle amiche.

 

7. Ora, sedetevi davanti al vostro armadio aperto, e siate fiere di voi. Ve lo meritate.

Condividi post

Repost0

commenti