Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
17 luglio 2011 7 17 /07 /luglio /2011 19:23

L'OSS, o assistente socio sanitario, è una figura molto importante nel panorama sanitario e sociale, ma non sempre è chiaro come si distingua da altre figure che gravitano nello stesso ambiente, né quale sia la formazione che debba avere o come ottenerla. Questo articolo vuole fornire le informazioni basilari a chi desideri saperne di più, o sia interessato a intraprendere questa professione.

Chi è l'OSS

L'operatore socio sanitario (OSS) è la figura professionale che dal 2001 sta sostituendo progressivamente quelle figure che fino ad oggi si occupavano di assistenza, in area sanitaria (OTA) e sociale (ASA, OSA, ADEST ecc.),

L'OSS integra le funzioni di queste figure, infatti il suo ruolo non è prettamente sanitario, ma ha caratteristiche e competenze specifiche in campo assistenziale e legate al soddisfacimento dei bisogni primari della persona.

Di che cosa si occupa un OSS

Tra i compiti dell'OSS troviamo:

  • svolgere attività di assistenza e aiuto quotidiano nelle attività di igiene personale,
  • offrire supporto e assistenza nelle attività quotdiane di governo della casa e di organizzazione quotidiana,
  • realizzare, subordinato ad un infermiere, attività di supporto alle attività infermietistiche.

Inoltre l'operatore socio sanitario ha un ruolo molto importante di supporto e comunicazione con la persona di cui si occupa e con la sua famiglia.

L'ambito lavorativo riguarda sia strutture sanitarie (come ospedali, cliniche, ASL, ASP), che strutture sociali (centri diurni integrati, case di riposo, assistenza domiciliare, comunità di recupero, case famiglia, comunità alloggio, servizi di integrazione scolastica ecc.).

I corsi per OSS

La qualifica di operatore socio sanitario OSS si consegue al termine di un percorso formativo della durata complessiva di 1000 ore, tra teoria e stage, organizzate in maniera differente a seconda dell’Ente (possono variare corso per corso). Le materie di studio (560 ore) sono raggruppabili in quattro aree: area socio-culturale, istituzionale e legislativa, area psicologica e sociale, area igienico-sanitaria, area tecnico-operativa.

Lo stage dura 440 ore, normalmente con impegno a tempo pieno.

Per la professione di OSS esistono corsi finanziati (che non richiedono contributi da parte dei frequentanti, o richiedono un contributo ridotto) o corsi a pagamento (a carico del partecipante).

Per scoprire dove e quando vengono attivati i corsi per OSS è possibile consultare i siti regionali (i più importanti nel momento in cui si cerchi un corso totalmente o parzialmente gratuito) e provinciali, o cercare online i corsi presenti in una specifica città (es. “corsi oss roma”, oppure "oss milano corsi"), in modo da essere costantemente aggiornati.

Prima di scegliere un corso è importante assicurarsi che sia a norma di legge, e che sia effettivamente per OSS (c'è differenza tra "corsi OSS", "corsi OSA", "corsi OTA").

Digital thermometer

Condividi post

Repost0

commenti